lunedì 28 giugno 2004

Interviste Personali #1: Gli Scapigliati

Di solito un blogger, quando ha finito le idee, o posta le foto o fa le interviste.
Le foto è già un pezzo che le metto, quindi ora tocca alle interviste.
Le interviste si chiameranno Interviste Personali, perché le domande saranno solipsistiche e private, interessanti quasi esclusivamente per me.
Inaugurano le Interviste Personali Gli Scapigliati, che da un po’ di tempo mi incuriosivano.

E-DO: chi sei? (lavoro, età, provenienza, città dove vivi)
GLI SCAPIGLIATI: Matteo e Fabrizio, (19 anni, studenti, Padova). (Le cose tra parentesi non le pubblichi ;))

E-DO: sei fidanzato? e perché sì/no?
GLI SCAPIGLIATI: Matteo no, Fabrizio sì.
Matteo vive con se stesso, e si trova bene, anche se ogni tanto litiga.
Fabrizio invece sta con una ragazza, e si trova meglio.

E-DO: Come ti posizioni rispetto al Deboscio, che mi pare essere un tuo riferimento? E a Labranca, che è un loro riferimento?
GLI SCAPIGLIATI: T. Labranca è sicuramente un riferimento per tutto un tipo di cultura (o controcultura), e certamente è un riferimento anche per noi. Col Deboscio abbiamo avuto a che fare e ci siamo scambiati qualche idea, conta comunque che siamo venuti su “a parte” dal Deboscio.

E-DO: Se ti offro un aperitivo, dove lo andiamo a prendere?
GLI SCAPIGLIATI: A Milano non saprei, mi farei portare da te.
A Padova “L’anfora” in ghetto, “Il Club degli Artisti”, “Le Cornacchie” (per lo spritz).

E-DO: Segnalami dei locali/posti (Chatulle, isole, città, laghi) dove pensi mi piacerebbe andare
GLI SCAPIGLIATI:Acci, questa è difficile.
Ti vedrei a Londra e a Sidney, forse a New York, sicuramente a Berlino.

E-DO: Mi rendo conto che questa mail è stata scritta in quel fastidiosissimo stile ironico/invadente con cui si scrivono gli sconosciuti su Internet solo perché si sono letti reciprocamente i blog, però spero mi risponderai lo stesso.
GLI SCAPIGLIATI: Ci è piaciuto rispondere proprio perché aveva quel fastidiosissimo stile.

E-DO: Mandami una foto tua o di un personaggio storico che ti rappresenta o una tipa che ti piace, da mettere a fianco dell’intervista.
GLI SCAPIGLIATI: mi hanno mandato una foto di Stan Laurel e Oliver Hardy che ovviamente non pubblicherò

Finisce qui la prima Intervista Personale, ma ne seguiranno presto delle altre, ho già pensato a chi, saranno tutte ragazze fighe o ragazzi fighi.
Ciò non toglie che, se volete accreditarvi come tali ma temete che non vi intervisterò, potete chiedermi di farvi un’intervista prezzolata e accomodante alla Alain Elkann: proponete la vostra candidatura scrivendomi, se siete una ragazza in cambio dell’intervista dovrete invitarmi a cena allo Chatulle, mentre se siete un ragazzo dovrete corrispondermi tot ticket-restaurant da coprire una cena per due, sempre allo Chatulle.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

l'ha fatto sapendo di sbagliare, è questa la cosa che mi uccide. a parte la mia personale idea sull'argomento, lei ha avuto la fortuna di avere molta comprensione in chi le stava vicino, compreso il tipo. lei non voleva e l'ha fatto, per motivi che non ho ancora capito. l'impressione che ho avuto (e non solo io) era che lo volesse tenere. e poi invece....

Matteo Riondato ha detto...

Abbiamo pensato "Questo qui pubblica tutto" subito dopo aver inviato la mail.
Ma va bene così.

Anonimo ha detto...

intervista la Lucarelli.. ma fai domande migliori!!.. che so.. chiedile il suo numero di telefono.. se è libera.. se non lo è, se farebbe comunqque sesso con aspiranti blogstar di nome Spad.. se non lo farebbe perché è fedele, se ha almeno qualche amica porca da presentargli.. insomma, cose di PUBBLICO interesse..

Anonimo ha detto...

anche i muri sanno che la lucarelli sta con laerte

Anonimo ha detto...

e-do apri icq! (e poi cancella pure questo commento!)

E-doardo ha detto...

La Lucarelli darebbe tutte risposte idiote, pensando di essere simpatica.
E poi se la porto allo Chatulle si sbrodola l'amatriciana sulle tette.

Anonimo ha detto...

yes right

Posta un commento