mercoledì 31 agosto 2005

Intelligenza * Impegno = Bellezza

Intelligenza * Impegno = Bellezza

le due dimensioni in base a cui misurare le persone sono intelligenza (anima) e bellezza (corpo); poi c'e' il denaro che amplifica entrambe le dimensioni.
la bellezza è già pronta, si alza dal letto (o meglio, sta nel letto) e c'è.
l'intelligenza si deve sforzare, deve darsi da fare, deve essere emessa, dimostrata.
La bellezza compra l'intelligenza, l'intelligenza compra la bellezza, ma in + deve anche impegnarsi.
Chi può, che lavoro fa? L'attore o il modello, non immagino lavoro + naturale.
Se uno è bello e intelligente, comunque non si sbatterà alla morte x diventare scienziato, farà l'attore, è + comodo (bentivoglio che rinuncia a fare il calciatore e fare medicina per fare l'attore).
Poi quando ne ha bisogno, la bellezza compra l'intelligenza nelle cose, nelle case, nelle auto, e in tutto ciò che è bello (una bellezza "fatta", mentre la sua bellezza è senza sforzo).

Se ne deriva:
1) Intelligenza = Bellezza/Impegno, l'impegno per acquisire bellezza (transitoria e deperibile) non è intelligente.
2) Impegno=0 e Bellezza > 0, Intelligenza infinita, atteggiamento nichilista accettabile in chi non è sfigato e decide consapevolmente di non fare nulla perché sa come va il mondo.

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma l'asterisco messo così in alto indica la moltiplicazione o l'elevamento a potenza? In ogni caso, non mi sembra possibile.

sgrufoletta ha detto...

Queste perle le raccogli anche in un opuscolo :-p?????

Anonimo ha detto...

palesemente sbagliato: tutti i nerd sarebbero brad pitt

Anonimo ha detto...

Non è una verità assoluta, ma in molti casi - quantomeno - è una verità.

Anonimo ha detto...

ma...saremo tutti d'accordo sul termine "intelligenza"?...

Anonimo ha detto...

ma insomma, dezzy, chiarisci!

Anonimo ha detto...

o uno è Hank oppure l'impegno non è mai zero.
e se impegno è uguale a zero la funzione non è definita. nel caso limite di bellezza e impegno tendenti a zero con pari ordine, l'intelligenza diventa 1. tipo un dittero.
devi rivedere la teoria. ZannA

E-doardo ha detto...

quando posso passare da te con il portatile, cosi' ne discutiamo con excel?

williambottin ha detto...

caro edo, ho ragionato a lungo sulla tua rivoluzionaria matematizzazione. Secondo me la tua formula è migliorabile. Ecco come:

Intelligenza * (intelligenza + impegno) = bellezza

bel = int^2 + int*imp

Arcangelo Gabriello ha detto...

non c'ho capito un cazzo,scusate.

Anonimo ha detto...

dunque. alcuni chiarimenti.
non mi risulta comprensibile il passaggio da bellezza a intelligenza. la bellezza, dalla relazione al comma 1) è dividendo dell'impegno. dunque per risultare intelligente chi ha avuto a parametro zero la bellezza DEVE ridurre il suo impegno cercando di farlo tendere a zero.
poi. secondo la relazione iniziale, mi pare chiaro che intelligenza e impegno debbano essere inversamente proporzionali. o meglio dovrebbero esserlo se la bellezza fosse dato costante. in realtà, dici, la bellezza può essere edificata (e qui dovresti spiegare il procedimento) con l'intelligenza a sua volta data, ma incrementabile. a questo punto l'evidenza è una. l'impegno è visto dai capi differenti dello stesso diametro dall'intelligente e dal bello. ovvero come esigenza infinita dall'intelligente e come infinito ostacolo dal bello.
l’impegno è il fattore manipolabile da entrambe le categorie.
adesso pongo il problema. per il bello, ad un certo momento , l’obiettivo sarà di risultare intelligente. a quel punto ridurrà il suo impegno facendolo tendere a zero. la sua intelligenza, di fatto aumenta, stando all’equivalenza, ma risulterà la sua bellezza di riflesso infinitesima (perché risultato di un impegno che tende a zero per un’intelligenza tot.). alla fine la vita del bello e dell’intelligente si risolverebbero in una unica soluzione di continuità, sinusoidale quasi, che oscillerebbe tra il massimo della bellezza raggiungibile e il massimo dell’intelligenza. tutto perché l’impegno è discrezionale. non è chiaro nemmeno a me. se capisci e riesci a sedarmi te ne sono grato.

Miss Pippi Langstrumpf ha detto...

altezza=1/2 bellezza

Anonimo ha detto...

madonna quante cazzate. ragazzi... povera italia.

Posta un commento