martedì 6 settembre 2005

Freak like me, pure troppo

La differenza che passa tra Robert Wilson...

Robert Wilson

...una citazione del deboscio...

Freak like me

...e un plagio degli Afterhours.

Afterhours

Manuel Agnelli, il conformista dell'anticonformismo che sui giovani ci scatarra su i dischi, copia i debosci.
Ma si sa, a Milano tutto possibile.

8 commenti:

p-U ha detto...

chi lo sa, magari si traferisce a Padova.

senzaidee ha detto...

dezzy lo posso scrivere un post su agnelli o l'hai già fatto tu in passato?

E-doardo ha detto...

oggi è già la terza citazione tra le righe degli scapigliati

E-doardo ha detto...

senzy, siamo tutti qui ad attenderlo.
poi, quando l'hai postato, lo stampo e lo faccio leggere ad alcune mie colleghe x cui vale quello che dice l'incontrista x samuel: "una immensa distesa di vagine sudoranti si stendeva alla corte di Samuel, per cui oltre al piacere della musica, c'era il piacere di immaginarle a dimenarsi tutte nude, che tanto erano comunque quasi completamente svestite."

senzaidee ha detto...

c'ero anch'io sabato sera ma stavo dietro e samuel lo odio anche senza pensare alle vagine. adesso m'hai fatto venire voglia di scrivere di samuel. vedremo.

Anonimo ha detto...

cazzo, però hai ragione. il plagio c'è.

M ha detto...

Sinceramente non noto ne citazioni ne plagi.
Il Deboscio utilizza l'allungamento per la grafica di un codice a barre mentre per gli Afterhours l'allungamento é sangue che cola.
Il migliore è forse quello di Robert Wilson in qunato puro segno grafico.

C. ha detto...

Non trovo alcun plagio. Mi sembra un po' forzata come cosa.

Posta un commento