giovedì 2 dicembre 2004

Come creare un'etichetta di abbigliamento in 5 minuti

1) Prendi Photoshop. Illustrator è troppo complicato e non ci serve.
Non si sa mai.

2) Un Mac se vuoi darti un tono e se te lo puoi permettere, altrimenti un pc andrà benissimo.

3) Assicurati di avere il font Deftone (nei mac è inserito credo nei font di sistema), nei pc forse anche.

4) Inventati una parola vagamente estera che contenga o una K o una H.
Per dare quell'impatto che serve.

5) Fai stampare il tuo nuovo e personalissimo logo su magliette, felpe, cappellini, cinture, e ovviamente su adesivi dal primo serigrafo che ti capita a tiro.

6) Vai ad attaccare adesivi per tutta la città. E non dimenticarti di andare a registrare il tuo nuovo e personalissimo logo all'ufficio brevetti in via Camperio, 3. Vorrai mica che qualche malintenzionato squalo te lo copi subito, facendoti perdere milioni di euro.

7) Fai una festa di inaugurazione. Magari se riesci fai dei comunicati stampa. Si sa mai.

8) Allestisci un sito da cui puoi anche vendere le tue creazioni. Mi raccomando usa il deftone anche per i menu. Se lo usano quelli del gasoline che sono troppo dei fighi, un motivo ci sarà (infatti sono amici di andy dei bluvertigo. che poi il Gasoline usa il Magneto. che comunque il concetto è quello).

9) Apri una partita iva ? Magari dopo. Intanto usa quella di qualcun altro. Sicuramente in casa da qualche parte ne avrete una.

10) Proponi la tua linea ai negozi più in. Ma che siano in, mi raccomando: informati presso il negoziante.

10) Adesso intanto puoi chiamarti stilista. Ricordatelo, perchè più avanti ti sarà utile.

11) Fai qualche festa in discoteca. Sono tutti pronti a spennarti e a cercare lo sponsor che gli porti gente e gli regali magliette. Non aspettano altro.

12) Se hai una Smart riempila di adesivi con il tuo nuovo e personalissimo logo e lasciala in giro, parcheggiala in Ticinese che va sempre bene. Se la mamma (visto che la smart è intestata a lei) poi ti chiede come mai tante contravvenzioni spiegale che sono per una buona causa (e raccontale di Matteo Cambi e di Guru).

13) Dì a tutti che stai facendo un sacco di soldi e che stai vendendo tantissimo.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

non oso domandare in cosa si differenzia da cio' che hanno fatto loro.
sono basito. o sono dissociati o hanno trovato la via dell'autoironia. ma non sarebbe più deboscio. Z

nick tambone ha detto...

Appunto: sono stati copiati. E' il destino di ogni artista significativo.

Ah, mentre ci sono, per la prossima edizione di "parole povere", segnalo le seguenti:

"La cornice è la puttana del quadro"
"E'uno che copia le foto"
"Un pittore dilettante"
"Ha fatto l'accademia, è un professionista"
"Il disegno è alla base di tutto"
"Come fai a dipingere se non conosci il disegno?"
"Ho fatto un corso di pittura"
"Dipingere a olio è difficile"
"L'informale non lo capisco"
"Le incisioni sono solo stampe"
"Le incisioni valgono poco"
"Le incisioni sono in bianco e nero, mentre il colore è molto più bello"

Debosciati, per favore, mi interessa molto la vostra opinione sul critico A.R., potreste cortesemente rispondermi via email? (Se non è troppo disturbo, ovviamente)

yours poorly,

Pier Luigi Tolardo ha detto...

Edo ho pensato ad una etichetta da fare noi 2: potremmo chiamarla TolDez e fa molto Mercedes, oppure buttarci tutti sul tuo nome: DezKing, DezKung, Dezru, DezzyBeauty, Dezzenteen, DezDuz, DuzDez, DazdezDoz è un po' futurista ma potrebbe funzionare. Ogni etichetta avrebbe un Blog perché il Must delle etichette sarà avere un Blog, inseriscilo nel decalogo, come ogni etichetta che si rispetti c'è anche l'affidamento ad una cooperativa di cinesi della contraffazione del marchio e per la vendita sotto i portici ad una cooperativa di senegalesi?

E-doardo ha detto...

Sorry Tolli ma sei arrivato tardi: io e il Ruella abbiamo già fondato una società di grafica murale che, partendo dal decalogo del deboscio, sposterà il suo ramo di attività in un settore ancora inesplorato: le scritte old-style fascism sulle facciate delle case, tipo "se avanzo seguitemi, se indietreggio uccidetemi", però adattate ai nostri tempi e alle caratteristiche del proprietario della casa (tipo nel tuo caso potrebbe essere "TOLLI HA SEMPRE RAGIONE").
Per tutti i lettori di e-blog che vorranno scegliere una scritta stile fascista dal nostro catalogo (in fase di preparazione), il 25% di sconto!!!

Anonimo ha detto...

per i condomìni si potrebbero fare dei prezzi forfettari scrivendo un aforisma in stile fascista su ogni balcone, diventerebbero così dei bignami di filosofia postmoderna en plein air.

ho detto una cazzata?

ok, ho detto una cazzata.

http://nonalzarsidalletto.splinder.com

Anonimo ha detto...

Non mi piace ammetterlo, ci siamo fatti prendere dalla smania: io conpreso! ma oltre alla smania c'è la passione!
Disegnare una grafica e stamparla su una maglietta o una felpa è la mia massima aspirazione, quando raramente capita di riuscire a vendere qualcosa di mia invenzione godo terribilmente!

Anonimo ha detto...

Bhè ... che dire.

Legevo il post per caso ... molto per caso.
ma è una base che molti no riescono minimamante a butatr giù.

Bella linfa ragazzi ... io nel mio piccolo sono arrivato alla seconda linea di t-shirt e ve la propongo :-)

Credo sia un bel risultato www.junkiez.it
Che ne pensate? ve gustano ?
Acuistarle oline è semplicissiom.
facile anche diventare rivenditori per supportare il progeto.

Ciauz!
anto.

Posta un commento